Banchi intelligenti: arriva la scuola 2.0

Sono partiti i progetti per l’uso di banchi intelligenti, finalizzati alla creazione di una scuola 2.0.

Si tratta di banchi informatizzati, altamemte versatili e funzionali in grado di sostituire libri e quaderni. L’obiettivo da raggiungere è, infatti, “zero zainetti”, virtualizzando il materiale scolastico attraverso l’utilizzo di mini-computer grandi quanto un pacchetto di sigarette.

Il progetto si chiama Virtual desktop infrastructure ed è realizzato da Almaviva, società Ict impegnata nell’ambito dell’istruzione.

Il banco intelligente è costituito da uno schermo lcd touch connesso a un mini-computer, con architettura ‘open source’, caratteristica che offre un’ulteriore possibilità agli studenti: personalizzarne il codice creando applicazioni potenzialmente infinite. I contenuti didattici sono, invece, caricati tramite chiavette Usb.

Scuola 2.0

I primi prototipi saranno sperimentati in cinque Istituti Professionali italiani, uno di Trapani, uno di Palermo e tre di Roma.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *