E-commerce: i consumatori cercano sullo smartphone ma comprano tramite PC

Un quarto degli utenti preferisce fare acquisti tramite PC piuttosto che attraverso i propri apparecchi mobile. Questi dati emergono da un recente studio condotto da BSS Digital, che evidenzia come i consumatori siano ancora titutanti e preoccupati per la sicurezza degli smartphone in fase di acquisto.

Questa tendenza è stata rilevata in paesi come il Regno Unito e in molte altre nazioni. Attualmente, secondo i dati dello studio, il 25% degli utenti ha l’abitudine di cercare informazioni  sugli smartphone per poi passare all’acquisto vero e proprio, in una fase successiva, direttamente dal PC. Un passaggio che costituisce un vero e proprio ostacolo per chi vende online, perché nel frattempo, come evidenzia James Southgate, Responsabile Customer Service di BSS Digitale, c’è tutto il tempo materiale per l’intromissione di un competitor.

E-commerce

E’ perciò di fondamentale importanza, prosegue Southgate che “sia la versione mobile sia quella PC di un sito abbiano un formato tale da mettere il cliente a proprio agio, offrendo funzionalità più simili possibili”. L’utente deve essere in grado di compiere una ricerca e di effettuare un pagamento in modo semplice e immediato, attraverso pochissimi click.

Le aziende devono perciò cercare di vincere la riluttanza dei propri potenziali clienti, garantendo loro che i pagamenti tramite mobile sono sicuri, obiettivo che può essere raggiunto, ad esempio, utilizzando sistemi familiari come PayPal o attraverso gli stessi fornitori di telefonia, con l’inserimento dell’importo degli acquisti direttamente in bolletta.

(Fonte: PuroMarketing)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *