Rifugio smart per gatti randagi

L’Intelligenza Artificiale salva i gatti randagi

Un rifugio smart che grazie all’Intelligenza Artificiale crea un ambiente sicuro e controllato per i gatti randagi. A svilupparlo sono stati gli ingegneri di Baidu, la “Google cinese”.

La tecnologia su cui si basa il rifugio è molto simile al riconoscimento facciale, già utilizzato su apparecchi come gli smartphone ma non solo. Il sistema permette di aprire le porte del riparo ai gatti randagi, bloccando invece l’ingresso ad altri animali. Attraverso l’Intelligenza Artificiale, le telecamere sono capaci di riconoscere 174 specie di gatti, anche durante la notte, in condizioni di scarsa illuminazione.

All’interno del riparo, gli amici quattrozampe trovano acqua, cibo, lettiere e una temperatura mantenuta costantemente a 27 gradi. Oltre a riconoscere i gatti, la videocamera sembrerebbe capace di riscontrare la presenza delle malattie più comuni che possono colpire l’animale e di controllare il segno all’orecchio con cui si indica la sterilizzazione.

Un bell’esempio di come la tecnologia possa essere utilizzata per un’ottima causa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *